SETTIMANALE anno XVII
n° 748 del 18 aprile 2021
tel 346 8046218

Cinema: La via Lattea Stampa E-mail
Scritto da BIAGIO GIORDANO   
RUBRICA DI CINEMA A CURA DI BIAGIO GIORDANO
La via Lattea

La via lattea (La voie lactée)

Fr.-It. 1968

GENERE: Surrealista

DURATA: 102′ 

REGIA: Luis Buñuel

ATTORI: Laurent Terzieff, Paul Frankeur, Alain Cuny, Édith Scob, Delphine Seyrig, Michel Piccoli, Bernard Verley

In testa ai titoli di coda del film è scritto:

«Tutto ciò che, in questo film, riguarda la religione cattolica e le eresie che essa ha suscitato, particolarmente dal punto di vista dogmatico, è rigorosamente esatto. I testi e le citazioni sono conformi sia alle sacre scritture, sia a delle opere di teologia e di storia ecclesiastica antiche e moderne.»

 La via lattea (La Voie lactée) è un film dal linguaggio artistico surrealista del 1969 diretto dal grande regista spagnolo Luis Buñuel.

Il film. Psicanalisi freudiana con in primo piano le formazioni dell'inconscio, sogni e sintomi visivi e somatici, liberate da ogni convenzione stilistica usata dalla cinematografia fino a quel momento; surrealismo come strumento culturale di cattura dell'immaginario là dove si compone tra realtà ed effetti del desiderio nascente dalle pieghe depressive di essa (della realtà). 

Racconto come illustrazione di una clinica dell'ossessione nevrotica (causata dal credo religioso dogmatico) dagli innumerevoli risvolti deliranti...

Il film racconta la storia delle eresie e delle contraddizioni della religione cattolica ritenuta non più degna di nuove esegesi interpretative. La via lattea è il primo film di una trilogia con Il fascino discreto della borghesia e Il fantasma della libertà per la ricerca di alcuni punti chiave fondamentali sul senso della storia umana.

Il titolo del film è tratto da un nome popolare usato per il Cammino di Santiago di Compostela, un percorso usato da pellegrini religiosi verso Santiago de Compostela in Spagna. È qui che si ritiene che i resti di San Giacomo fossero sepolti ma in realtà non risulteranno veri e la notizia già diffusa da tempo porterà in quell'anno a un pellegrinaggio molto rarefatto di fedeli.

Biagio Giordano 

 

TUTTI I LIBRI DI BIAGIO GIORDANO

Cliccate sulle immagini per saperne di più e per acquistarli

 
  
NEW
        
 
Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli





Banner
Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information