SETTIMANALE anno XVII
n° 741 del 28 febbraio 2021
tel 346 8046218

Alle democrazie liberali hanno rubato ... Stampa E-mail
Scritto da FRANCO LUCERI da Pensalibero   

Alle democrazie liberali hanno rubato la ruota di scorta

La proprietà della moneta non serve per tenere le rotative in funzione giorno e notte e stampare miliardi, ma ha la stessa funzione della ruota di scorta immancabile in qualunque mezzo di trasporto degno di questo nome.

 

Dal sito dell'ADUC  Pensalibero

 Una famiglia produttiva è come uno stato sovrano finanziariamente autonomo, emette moneta propria. Gli adulti lavorano guadagnano e procreano, e i giovani collaborano alla produttività collettiva che assicura futuro alle nuove generazioni e assistenza agli anziani.

Ma se quella stessa famiglia si trova ad affrontare una calamitá, una carestia, una pandemia, una guerra, un lutto in famiglia, con risorse economiche ridotte o azzerate, come ora in conseguenza del lockdown, va in crisi all’istante se lo Stato continua a tassarla con la scusa di aiutarla.

Ecco perché uno stato liberale senza moneta propria, e perciò impossibilitato a mantenere il popolo quando il popolo non è in grado di mantenere nemmeno se stesso, non ha senso.

Soccorre le famiglie bisognose, solo dopo averle tassate, o peggio, le aiuta attingendo risorse dagli strozzini e ipotecando la borsa e la vita dei loro figli e nipoti che per decenni verranno chiamati ad onorare quei debiti.

Insomma, uno Stato senza moneta propria è una repubblica delle banane. La proprietà della moneta non serve per tenere le rotative in funzione giorno e notte e stampare miliardi, ma ha la stessa funzione della ruota di scorta immancabile in qualunque mezzo di trasporto degno di questo nome.

Quando un popolo si trova impossibilitato a produrre ricchezza oppure ha bisogno di una ricchezza superiore a quella prodotta, lo Stato deve essere finanziariamente autonomo per integrare il reddito dei soggetti o delle famiglie bisognose, perché se aiuta i poveri con i soldi dei poveri, o facendo miliardi di debiti a nome dei poveri, (perchè i ricchi non hanno voglia di pagare) sta innescando la guerra civile palese o occulta.

Lo Stato liberale è un soggetto giuridico nato morto in attesa di sepoltura. Senza sovranità monetaria finisce per chiamare i morti a pagarsi il funerale. E accumula tanti debiti che i poveri e la classe media vengono al mondo già indebitati e pronti per lo sfruttamento o la liquidazione fallimentare.

 

FRANCO LUCERI da Pensalibero


Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli





Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information