Settimanale Anno XVII
Numero 730 del 22 novembre 2020
Tel. 346 8046218

Un mld di euro per le filiere agricole Stampa E-mail
Scritto da TRUCIOLI   

   

D.L. Rilancio, un mld di euro per le filiere agricole:

“Finalmente le risposte attese dalle aziende”

Cia Savona ha vissuto con grande impegno ed intensità i mesi dell’emergenza accompagnando le aziende agricole nelle preoccupazioni, nella difficoltà della crisi di mercato generata dell’emergenza coronavirus, con un sostegno sindacale ma anche consulenziale ed a volte di carattere solidale. Non solo le imprese floricole, sicuramente le più danneggiate in Liguria e nel savonese, ma anche gli agriturismi, le vitivinicole, che come noto hanno subito gravi danni e ripercussioni nello svolgimento delle proprie attività e che solo in qualche caso si stanno appena riprendendo.

Dopo i bonus (coltivatori e dipendenti) e gli ammortizzatori sociali (datori lavoro) e lo spostamento delle scadenze dei contributi, la sospensione dei mutui e prestiti del “Cura Italia” ed i prestiti del D.L. Liquidità, invero tardivamente aperti alle aziende agricole che si stanno sbloccando in queste settimane di maggio, abbiamo finalmente informazione che il D.L. Rilancio avrà il fondo emergenziale per il settore agricolo, che si dovrebbe aggirare sul mld di euro – sottolinea il presidente provinciale Cia Savona Mirco Mastroianni - Non ci siamo risparmiati a chiederlo da subito a gran voce come Cia, a livello e a livello nazionale, mettendo in campo la nuova Associazione Florovivaisti Italiani, svolgendo in ogni direzione attività di rappresentanza di questa forte esigenza, verso le istituzioni competenti e i mediaOggi sappiamo che si avrà una adeguata dotazione finanziaria e che si interverrà non solo per la floricoltura ma anche per gli agriturismi e la vitivinicoltura, oltre che per altre filiere agricole in crisi. Esercitiamo ancora, in queste ore, tutte le nostre capacità di convincimento verso le forze politiche, in particolare quelle di governo, affinché venga confermata la modalità risarcitoria delle erogazioni con criteri da definire in tempi rapidi. Importante è stato ed è il supporto dei parlamentari del territorio e tra questi dell’On. Vazio che si è attivato a Roma per far ottenere al settore le risorse necessarie. In sintesi risorse monetizzabili in liquidità o in crediti di imposte, in quanto il sostegno creditizio, pur in ritardo per il settore agricolo, dispone ormai di diverse stanziamenti dai decreti precedenti (esempio ISMEA) che lo renderanno sufficiente alle esigenze non appena le banche lo renderanno operativo (come Cia stiamo sollecitando gli istituti di credito)Inoltre, il D.L. Rilancio conterrà una dotazione per gli agriturismi erogabile sulla base delle minori presenze registrate tra il primo semestre 2019 ed il primo semestre 2020, un'altra misura fondamentale per un comparto fortemente danneggiato” conclude Mastroianni.

 

 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 
Banner
Banner
Banner
Banner

Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli





Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information