Category Archives: Fulvio Baldoino

Su Mosè come persona e Mosè come eponimìa (prima parte)

La domanda dopo aver constatato che JHWH è un Dio che legifera, punisce e premia, è: “Da chi tutto questo viene formalizzato e istituzionalizzato?”. Essendo un atto che vuole avere il carattere della sacralità, non ne consegue che i responsabili di questa operazione saranno non

Per costrizione e per desiderio

L’autore sacro, il cui fine preponderante è in modo più o meno esplicito spronare al raggiungimento e poi al consolidamento della nazione ebraica, procede con estrema perizia politica. In Genesi 3, 23 scrive: << E il Signore Iddio cacciò l’uomo dal giardino di Eden, affinché

L’insospettabile alleanza

Oggi, la sfida nascosta degli uomini, in particolare a causa della genetica, inizia a palesarsi; inizia a scostare la maschera e a lasciarsi identificare effettivamente come il desiderio di essere Dio. I grandi successi ottenuti fanno la scienza sempre più temeraria e sincera. E poiché

Un peccato benedetto

<< Il Signore parlò a Mosè dicendo: – Parla ai figli d’Israele dicendo: Se una donna è stata fecondata e partorisce un maschio, sarà impura per sette giorni, come è impura nel periodo della sua mestruazione. Nell’ottavo giorno si circonciderà la carne del prepuzio del

Da animale a uomo (da eterno a morituro)

L’uomo dapprima ignora, al pari di tutti gli altri animali, che la sua vita ha un termine; poi, non appena lo scopre, si rammarica di averlo scoperto, e racconta a se stesso di avere colto un frutto che non doveva essere colto, perché Dio glielo

PER RIAVERE IL PARADISO

A cominciare da un certo punto della preistoria fino ad oggi, l’Homo sapiens sapiens si è perpetuato nella speranza che il suo persistere nei secoli fosse un andare avanti, un progredire, un superare le innumeri difficoltà di cui è disseminato il suo cammino. Il fatto

La preghiera di Frankenstein

La chiesa (con questo termine intendiamo in generale l’apparato più o meno istituzionale e più o meno gerarchicamente organizzato della religione cristiana e della religione ebraica) ha sempre tenuto e necessariamente ancora tiene un atteggiamento ambiguo verso la scienza (intesa anche come tecnica). Orbene, la tesi