Category Archives: Avvenire dei Lavoratori

Barriere

Quando cadde il Muro dii Berlino e nelle macerie scomparve anche ciò che restava della cortina di ferro, sembrò che l’Europa avesse cambiato faccia. Ma forse non bastava ancora per grattare via tutte le scorie lasciate in eredità dagli assetti usciti dalla guerra. A volte

La Germania del dopo Merkel

ZEITGEIST. Dunque, così parlò la Germania del dopo Merkel ora alla ricerca di una o di un erede per gestire lo scossone uscito dalle urne. Numeri alla mano la sinistra dopo un lungo purgatorio ha tutte le carte in regola per rivendicare lo scettro. Le sue

La polizia americana prende a frustate i profughi

ABISSO. Neppure i più pessimisti sulle sorti dell’umanità avrebbero mai immaginato che al giorno d’oggi si potesse frustare un proprio simile come avveniva ai tempi della schiavitù nelle coltivazioni di cotone. Invece è successo e ne usciamo distrutti. Quanto siano labili i confini che ci separano

CHI ERA LO SCRIVANO?

Quando nelle case ancora non esisteva la tivù le mamme raccomandavano le buone letture. Il libro “Cuore” di Edmondo De Amicis, ricco di buone intenzioni e apologhi sapienziali non poteva mancare sul comodino. Le ore scorrevano veloci nello sfogliare le pagine in cui si narravano

BEBEL. Se n’è andato un “mostro sacro”

Quando se ne va un “mostro sacro” come Jean-Paul Belmondo è come se si chiudesse un’epoca, indimenticabile e irripetibile. L’ultimo “guascone” di Francia, con quella faccia da italiano che lo rendeva orgoglioso delle sue origini torinesi, e che faceva a pugni se i compagni di