Cambiaso Risso Group scende in campo insieme ai calciatori diversamente abili come nuovo main sponsor delle squadre special di Genoa CFC e U.C. Sampdoria

Sarà Cambiaso e Risso, storica società genovese, a sponsorizzare le due squadre special di Genoa e Sampdoria; la società, fondata nel 1946, sarà lo sponsor principale che sosterrà ragazzi e ragazze rossoblù e blucerchiati in questa nuova stagione del Campionato FIGC Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale.

“Porto i saluti del Sindaco Bucci e del Presidente Toti dicendo che lo sport dona emozioni stupende”, dichiara il consigliere delegato allo sport Stefano Anzalone, “ed i campioni paralimpici ci hanno regalato tante soddisfazioni con le loro medaglie. La Cambiaso Risso sostiene le nostre attività tra cui Stelle nello Sport e ne sono contento; con l’aumento delle capienze di stadi e palazzetti investire su progetti come quelli delle squadre Special diventa di particolare importanza nell’ottica della promozione delle attività sportive a 360 gradi”.

Stessa soddisfazione da parte di Vittorio Ottonello :”Sono orgoglioso di questi ragazzi perchè le squadre special hanno in sè un progetto di inclusione e Genova è una delle città più sportive d’Italia; ringrazio gli sponsor che permettono alle società di avere risultati importanti e faccio il mio personale in bocca al lupo a queste squadre. Il campionato special della FGCI è da poco diventato da categoria eccellenza a serie A, a dimostrazione di una volontà forte di abbattere qualsiasi tipo di barriera, metaforica e non, nel mondo dello sport; i recenti risultati di Paralimpiadi e di Euro TriGames dimostrano che siamo sulla strada giusta”.
“L’azienda Cambiaso Risso è vicina agli eventi sportivi”, afferma Ludovica Mantovani, presidente della Divisione Calcio femminile della FIGC, “e squadre di questo tipo hanno anche un elemento di inclusione. I ragazzi che giocano in questa squadre si divertono ed il calcio, per loro, può fare la differenza; la divisione paralimpica e sperimentale fa parte della FIGC ed è un suo fiore all’occhiello”.

“La squadra special ha in sè un bellissimo messaggio”, sottolinea in un videomessaggio l’assessore regionale Ilaria Cavo, “ed avere lo stesso sponsor mette insieme le due realtà genovesi, Sampdoria e Genoa. Lo sport paralimpico è molto importante per l’inclusione e Cambiaso Risso ci crede; il 2024 sarà molto importante per Genova poichè sarà Capitale Europea dello Sport e questo progetto ha un importante valore sociale”.

“Ringrazio l’azienda dicendo che questo importante progetto è nato nel 2017 per volontà di tutti i soggetti coinvolti”, evidenzia Daniele Bruzzone, responsabile marketing & innovation del Genoa CFC, “ed avere la sponsorizzazione di un’importante azienda come Cambiaso Risso ci fa aumentare le responsabilità ed il senso del dovere; con la Sampdoria siamo avversari in campo ma uniti per fare sistema”.

“Il progetto, ottimo per l’inclusione, è giunto alla quinta stagione”, ricorda il direttore marketing della U.C. Sampdoria Marco Caroli, “e con maggiore coinvolgimento delle realtà del territorio la famiglia si allarga. Ringrazio Cambiaso Risso per aver compiuto questa scelta sensibile ed è giusto che l’azienda individui realtà degne di fiducia per la crescita nel futuro”.

“Ringrazio i ragazzi delle squadre special che si impegnano nel mondo del calcio; cerchiamo di aiutare le realtà che meritano anche se solitamente non rendiamo note le nostre azioni benefiche. Oggi, invece, abbiamo deciso di far conoscere il nostro gesto affinchè altre aziende possano seguire il nostro esempio. Noi sosteniamo diverse attività sportive e questa è una delle più belle che sosteniamo; questi ragazzi diversamente abili giocano a calcio in serie A e possono trasmettere i valori dello sport come la lealtà, il rispetto dell’avversario e non arrendersi alle difficoltà; questi insegnamenti sono importanti per la nostra realtà e per tutti noi”, conclude il CEO del gruppo Cambiaso Risso Mauro Iguera.

SELENA BORGNA

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *